venerdì 6 aprile 2018

QUELLI COME ME SONO AMANTI.

Quelli come me vanno bene per il letto
Quelli come me, lo fanno bene il sesso, come più ti piace
perchè quelli come me sono nati per dare piacere.

Quelli come me ti danno dolore,che diventa piacere
quelli come me sanno di miele di cuoio e sigarette.

Quelli come me sono a loro agio nelle camere d'albergo, sulle scrivanie, sui divani, anche a
casa ma per un fine settimana.

Quelli come me si amano per l'eternità, purché l'eternita
non sia,per sempre.

Quelli come me non si condannano e nemmeno si perdonano,
si cancellano.

Quelli come me, dormono soli, mangiano soli, sognano soli
quelli come me sono, da bere, da farsi fare l'amore
quelli come me non sono mariti, né compagni.
Quelli come me vanno bene per ogni occasione
sono colti, eleganti, di piacevole aspetto, ironici
e ti fanno sorridere di gusto con gusto.

QUELLI COME ME SONO
AMANTI.

Lorenzo Vitaliani

mercoledì 21 febbraio 2018

MI MANCHI

Senti, ho provato a scrivere tutto quello che c’è tra me e te, tutto quello che penso, che provo, che sento, che spero, che giuro, che voglio, che imbroglio, che credo di aver capito, che sò di non aver capito e che comunque che.
Poi ho tolto tutto quello che non è essenziale, tutto quello che fa paura, tutto quello che non è sincero, tutto quello che non è vero, tutto quello che non importa, tutto quello che non conta, tutto quello che può essere frainteso, conteso, mistificato, dimenticato, perso: insomma tutto quello che.
Alla fine è rimasto questo:
sono felice quando sei felice,
sono triste quando sei triste.
E quando non ci sei,
mi manchi.

Carlo Lucarelli

VOGLIO...

Voglio che tu esca a bere una birra con gli amici. Voglio che, nel pieno dei postumi di una sbornia, mi chieda di raggiungerti perché desideri stringermi tra le braccia, e voglio accoccolarmi accanto a te. Voglio che, appena sveglio, parli con me di tutto quello che ti passa per la testa, ma che ti senta libero di fare dei piani diversi per il resto della giornata. Io farò altrettanto.
Voglio che mi racconti delle tue serate con gli amici. Che tu mi dica di quella ragazza al bar che non smetteva di guardarti. Voglio che mi scrivi quando sei ubriaco per dirmi cose senza senso, solo per assicurarti che anche io ti sto pensando.
Voglio ridere mentre facciamo l'amore, magari perché ci sentiamo goffi, mentre sperimentiamo tra le lenzuola. Voglio che, mentre siamo con i nostri amici, tu mi prenda per mano e mi porti in un'altra stanza perché non resisti più e vuoi fare l'amore con me, proprio lì, in quel momento. Già ci vedo mentre cerchiamo di essere più silenziosi possibile, per non farci sentire.
Voglio mangiare con te, voglio sentirmi libera di parlarti di me, e che tu faccia lo stesso. Voglio immaginare l'appartamento dei nostri sogni, pur sapendo che forse non andremo mai a vivere insieme. Voglio che tu mi racconti dei tuoi piani senza capo né coda. Voglio che tu mi sorprenda, che tu mi dica “Prendi il passaporto, partiamo!”.
Voglio aver paura insieme a te. Voglio fare cose che non farei con nessun altro, solo perché con te mi sento sicura. Voglio rientrare a casa ubriaca dopo una serata con gli amici e voglio che tu mi prenda il viso tra le mani, mi baci e mi stringa forte.
Voglio che tu abbia la tua vita, che decida su due piedi di partire per un viaggio. Che mi lasci qui, sola e annoiata, ad aspettare che appaia un tuo “ciao” su Facebook. Non voglio sempre partecipare alle tue serate fuori, e non voglio sempre doverti invitare alle mie. Così potremo raccontarcele a vicenda il giorno dopo.
Voglio qualcosa che sia, allo stesso tempo, semplice, ma non troppo. Qualcosa che mi metta in testa mille domande ma che mi consenta di conoscere la risposta, appena sono vicina a te. Voglio che pensi che io sia bellissima, che tu sia orgoglioso di dirlo quando siamo insieme. Voglio sentirti dire che mi ami, proprio come farò io con te. Voglio che mi lasci camminare davanti a te, così puoi goderti la vista del mio sedere.
Voglio fare dei piani, anche se non sappiamo se li realizzeremo, oppure no. Voglio essere tua amica, la persona con la quale ami uscire e divertirti. Voglio che non perda il desiderio di flirtare con altre donne, ma che torni da me sempre, quando la serata volge al termine. Perché forse io sarò andata a casa prima, senza di te. Voglio essere la persona con cui adori fare l'amore, ed addormentarti subito dopo. La persona che si leva di torno, mentre lavori, e che adora osservarti quando ti perdi nella musica che ami. Voglio avere una vita da single, ma con te. Così la nostra vita di coppia potrà essere uguale a quella che abbiamo oggi, come single, ma vissuta insieme.
Un giorno ti troverò.

Web

domenica 28 gennaio 2018

MIA DOLCE RIVOLUZIONARIA

QUANTO TEMPO INUTILE SI PERDE FINGENDO CHE SI POSSA DIMENTICARE....

Forse mi sarò di te in qualsiasi epoca, dimensione, pianeta, oggi, ieri, domani, al di là, dimenticando chi ero, dimenticando chi sono e non sapendo più chi fossi o chi E 'cosi'.
E se proprio prima della fine del mondo, mi chiedevano cosa volessi recuperare da ieri, forse la nostra storia sarebbe rimasta senza futuro. Ma siccome è vero che la terra gira intorno al sole, tu sei il sole che gira intorno al mio cuore, il mio movimento, la mia rivoluzione.
E nel mezzo di tutte le innumerevoli trasformazioni del mondo, ti salvero'.
Sei il peccato che rifarei senza rimorso. Sei tutta l'aria del mare la mattina. E FINCHE 'non sarai vecchio, sprechi il tuo sonno per allungare la notte piu' a lungo possibile. Le cose che scopriamo dopo, sarebbe meglio non mai mai? Ma e ' quello che volevo. Contro tutto e tutti, ma io con te, tu con me, fino alla fine. Mi chiedo se lo sai.
Ti interessa saperlo, vero? Puoi mantenere la speranza silenziosa di crederci ancora, come una spia che sa rivelare un guasto, un'anomalia in un sistema di abbandono eterno, in grado di dare alla tua vita l'ebbrezza di perdere ancora il controllo.
Io l'ho fatto. Non ho mai smesso di ascoltare il tempo forte e il debole battito del mio cuore, l'ottimismo e il pessimismo del suo ritmo, il momento per riconoscere quando è davvero il momento, perché non puoi ingannare la verità perché si Non ottiene pace durante la guerra. Mi chiedo se sai quanto tempo abbiamo perso.
Quanto tempo inutile si perde fingendo che si possa dimenticare.....