mercoledì 15 novembre 2017

NUMEROLOGIA DEL 7 IL MIO NUMERO


PIANETA DOMINANTE: Venere....ci mancherebbe....sei una Donna
REQUISITI PERSONALI: eccentricità, raffinatezza, intuitività, diffidenza, introspezione, ispirazione, isolamento
FINALITÀ: comprendere se stessi e il mondo, esplorazione della natura umana
ATTITUDINI: senso di indipendenza, profondità d’analisi, raggiungere la perfezione
DIFETTI: legarsi al passato, visione poco ampia, tenersi a distanza, irritabilità, rigidità e silenzio
PUNTI DEBOLI: paura di non essre in grado di raggiungere gli obiettivi prefissati, paura di commettere errori 

 La Numerologia è lo studio dei numeri collegati all’interiorità e personalità individuali, e permette una chiave di accesso alla conoscenza profonda di se stessi e degli altri. Questa dottrina un tempo era considerata sacra e tenuta segreta, infatti prima di accedere agli insegnamenti, gli aspiranti allievi di Pitagora dovevano dare dimostrazione del loro carattere, superando alcune prove come quelle della pazienza e dell’umiltà: per i primi tre anni di scuola non venivano presi in considerazione e non potevano entrare nella tenda dove Pitagora insegnava, e quindi vederlo, ma solo ascoltarlo da fuori. Per i successivi cinque anni gli allievi dovevano dare prova di temperanza, cioè di autocontrollo, rispettando il silenzio, controllare la parola è, infatti, molto difficile. Solo in seguito potevano finalmente accedere da vicino agli insegnamenti di Pitagora all’interno della tenda. Il sapiente genio, come è stato definito, adottava queste regole perché desiderava trasmettere un’educazione giovevole al genere umano.
I valori fondamentali per Pitagora erano sette ed erano basati sulla pietà; la sapienza; la temperanza (nel parlare, nel mangiare, nel sesso: fedeltà e rispetto verso il partner; nel vestire, insegnava alle donne ad essere semplici e non troppo ingioiellate ); la fortezza, quindi ad essere coraggiosi; la giustizia che praticava per primo poiché apportatrice di armonia; l’amicizia (l’amico è un altro se stesso); la musica che veniva utilizzata per dare sollievo agli umani affanni, alla tristezza, alla rabbia.

Pitagora di Samo, prima di istituire la sua scuola a Crotone nel 530 a.C., aveva viaggiato in Siria, Egitto, Babilonia e aveva appreso dai Magi, i saggi del posto, conoscenze aritmetiche, scientifiche, musicali e filosofiche, che poi trasmise ai suoi allievi. Lo scopo di queste conoscenze così profonde tendeva a emendare, cioè a correggere, i lati deboli del carattere.

venerdì 10 novembre 2017

NON SEI PER TUTTI....

Non sei per chiunque....non tutti possono vedere quel che di bello hai dentro e non solo perché non lo mostri a tutti, ma soprattutto perché la rarità viene capita solo da chi ha qualcosa di raro e solo chi è speciale può trovare in te qualcosa di speciale.
Non sei per chiunque.....perché ridi anche quando dovresti piangere, perché quando inizi ad avere paura non riesci a smettere, perché quando piove leggi un libro e guardi il cielo,
perché ascolti le parole degli altri.... non ti limiti a far finta di ascoltarle, perché credi in ciò che fai anche quando ciò che fai potrebbe non essere la cosa giusta.
Perché credi che sia meglio uno sbaglio sentito piuttosto che
non sbagliare mai e così tradire il cuore.
Non sei per tutti....perché ascolti ancora il cuore, perché tremi quando ti guardano troppo a fondo,
perché le ferite degli altri non le guardi e basta, ma cerchi di guarirle. Non sei per chiunque....perché non è chiunque la soluzione alla solitudine, per qualcuno come te che ha bisogno di qualcosa di vero e non si accontenta di un batticuore momentaneo.
Non sei per tutti.....per cui non offenderti se non ti capiscono, se nemmeno tentano : è difficile capire
qualcuno di speciale.....e tu non sei per tutti, perché non sei come tutti gli altri. 

Non sei sbagliata....sei solo speciale.

mercoledì 8 novembre 2017

SONO SEMPRE STATO UN SOGNATORE...


Sono sempre stato un sognatore....appartengo probabilmente agli " uomini lupo ", quelli che in fondo amano la solitudine. Vivo sempre con il cuore, penso con l'anima ma agisco con la testa..... non sempre ci riesco ma spesso. Sono uno spirito libero, non amo avere catene ma non sono legato a tutti gli affetti, solo a quelli veri, gli altri li lascio lungo la strada......Sono legato al passato, non per nostalgia, ma bensì perché lo ritengo migliore di questo presente, quindi amo gli amici veri, gli amori del passato, anche troppo....
Sai... gli uomini lupo corrono scalzi, non hanno tempo per mettersi le scarpe più adatte alle varie situazioni...hanno l'anima che è costantemente alla ricerca di qualcosa, ed è sempre in tempesta.....per questo non amano stare fermi in nessun luogo.....Gli uomini lupo non hanno paure....l'unica paura è quella che il mondo possa catturarli e poi li possa spegnere....lentamente....un po' alla volta....Ecco perché loro sono sempre di corsa, indaffarati a fare questo o quell' altro ed in una continua lotta contro ciò che non gli piace, che non accettano....Gli uomini lupo, alle volte, sono anche fragili, ma sempre e solo quando sono sicuri che nessuno li possa vedere.....sempre di nascosto, in silenzio, solo nella loro tana....e qui si leccano le ferite, nel buio di se stessi....Ma poi escono nuovamente, vivono e, se ci riescono, alle volte amano....Gli uomini lupo sono quelli che non si fidano mai, perché il mondo normale non si è mai fidato di loro....oppure semplicemente perché non li ha mai capiti....E loro, di quel mondo......non si fideranno mai !

martedì 3 ottobre 2017

POTRI ESSERE ...

Potrei essere il diavolo e l’acqua santa.
Potrei essere quella che tu, segretamente,
hai sempre voluto, hai sempre cercato, oppure no.
Potrei essere una come tante, una delle tante. Oppure no.
Potrei farti impazzire senza neanche toccarti o potrei

divincolarmi dalla tua stretta, dalle tue mani,
come l’acqua che, disperatamente,
cerchi di non farti scappare tra le dita.
Oppure no, potrei semplicemente essere già tua.
Potrei farti ridere, ma anche farti piangere.
Potrei farti desiderare che il tempo scorra il più velocemente possibile, oppure potrei lasciarti disteso, ad occhi chiusi, desiderando disperatamente che quell'attimo non finisca mai.
Potrei essere tante cose, come potrei essere un niente,
una gran perdita di tempo.
Potrei valerne la pena, oppure no.
Potrei essere dolce o salata.
Ma non lo saprai mai, non senza assaggiarmi.
Che tanto io, ogni giorno, ho un sapore tutto nuovo.


Web

lunedì 25 settembre 2017

OFFENDE

Offende di più il bene detto e non provato davvero, di mille cattiverie pronunciate per finta.

SONO UNA DONNA RISVEGLIATA

Sono una donna Risvegliata
Io non sono e non voglio essere una conquistatrice e seduttrice, io sono una donna, che ha conquistato l'autenticità del proprio essere e non mi interessa recitare una parte.
Ho imparato a vedere ed accettare la mia oscurità, a valorizzare i miei sogni e vincere le mie paure.
Se volete sapere chi sono, venite e accettatemi per quella che sono.
Se volete conoscere il mio cuore, venite e abbracciatemi senza paura perchè la mia autorevolezza nasce dalla conoscenza di me stessa, non dall'imposizione.
Ho imparato a riconoscere il mio coraggio e ad esprimere in libertà me stessa in ogni momento e in ogni circostanza.
Se ci siamo incontrati in questo momento, su questo cammino è perchè l'unica cosa che desidero è conoscere il tuo cuore e lasciarmi abbracciare. E se tu lo permetti, possiamo condividere il canto del nostro cuore e danzare con la vita, insieme possiamo imparare dalla Terra la sua saggezza.
Questo sentiero è stato lungo e difficile, molte volte ho toccato il fondo, ed ho incontrato tante persone che hanno dubitato di me sulla strada.
La cosa più bella che ho imparato è quella di riconoscere, con amore e rispetto, la Divinità in me stessa e nel mio cuore .
Poche cose sono importanti in questo momento, una di queste è che sono Viva, esistono molte strade per andare e molti modi per amare.
Il mondo ha bisogno di una guida.
Il mondo ha bisogno di Donne Risvegliate

~ Jerusha Akatzin ~